Programma di vela Pasquaia

Ogni viaggio in barca a vela in PASQUAIA sarà goduto con voi e i vostri amici organizzato individualmente secondo i vostri desideri e le nostre possibilità!

Questo funziona in modo molto semplice:

Dovreste essere 4, meglio 6, ma non più di 8 amici che vogliono andare a vela con noi nel Mediterraneo occidentale.

Poi ci chiami e noi fissate un appuntamento.
Vi inviteremo al nostro club di Lubecca, oppure uno di noi verrà da voi.

Lo skipper conosce la zona del lago da oltre 35 anni e vi mostrerà con foto e video cosa potete fare in questa interessante zona di navigazione.

Decidete voi cosa vi piace di più e insieme allo skipper, in base alla sua esperienza e alle possibilità disponibili, mettete insieme il TÖRNPLAN.

È facile!

Ecco come potrebbe essere la vostra settimana di navigazione con noi

Questo è solo un esempio. Ogni viaggio è pianificato individualmente.

Beneteau Oceanis 58 "PEGASO" Il nostro Oceanis è lungo 18,24 m, lungo e largo 4,99 m, ha 4 cabine doppie e una cabina per skipper ed equipaggio. Tutte le cabine hanno il proprio bagno con doccia e WC, acqua corrente calda e fredda.

Lo yacht a vela offre una straordinaria quantità di spazio per 8 persone più 2 persone di equipaggio. Tutte le cabine e l'ampio salone sono completamente climatizzate e offrono un clima piacevole anche nelle giornate più calde.

La barca ha sempre 220 volt di energia a bordo e un pozzo libero, siamo anche indipendenti dall'acqua potabile, il nostro impianto di trattamento dell'acqua di mare produce 200 litri di acqua potabile all'ora. Sulla grande piattaforma da bagno c'è anche una doccia d'acqua dolce.

Lo spazioso pozzetto offre uno spazio molto confortevole per 8 soci del club su un grande tavolo pieghevole. Tutte le linee, i teli e le drizze sono posati a poppa e possono essere azionati dal timone tramite argani elettrici. Su questo yacht a vela ci si sente semplicemente a proprio agio e ognuno ha la sua privacy!

Dopo il check-in al mattino, vi trasferirete comodamente nelle vostre cabine. Per l'occupazione ideale di 8 persone le quattro cabine doppie sono occupate da 2 persone ciascuna. I letti a castello nella nave di prua sono destinati a skipper ed equipaggio. Non c'è bisogno di fare shopping, perché a bordo ci sono cibi e bevande come acqua, vino, succhi di frutta, birra, coca cola, sprite e fanta. A bordo ci sono anche caffè filtro, espresso, latte e cacao. Schnapps, devi portarli tu stesso. Le vostre cuccette sono appena coperte e abbiamo due asciugamani, un asciugamano per la doccia e un telo da bagno per ognuno di voi. Ora potete rilassarvi e godervi un bel viaggio in barca a vela. Tra le ore 12 e le 13 vogliamo salpare e speriamo che con una brezza fresca si stabilisca la rotta per il vulcano Stromboli. Ora inizia una settimana emozionante e variegata nelle Isole Lipari. A seconda del vento questo può richiedere un certo tempo. La sera vi cucinerò qualcosa di buono. Chi vuole, può poi sparire nella sua cuccetta. Ma una notte sul ponte ha molto fascino... All'alba spesso si può già vedere il vulcano e noi cerchiamo sempre di essere al nostro ancoraggio intorno alle 11. Se il vento è troppo debole per navigare, dobbiamo usare il motore per aiutare. In sostanza, però, "ciò che deve essere navigato, è anche navigato".
Verso le 11 l'ancora scende a Stromboli. Poi facciamo colazione e poi andiamo a fare una piccola passeggiata esplorativa attraverso il villaggio. Rende umile, l'isola vulcanica a nord della Sicilia. Come le sue sorelle Lipari, Salina e Vulcano appartiene all'arcipelago delle Eolie, che prende il nome dal dio greco del vento Eoliano. Il patrimonio naturale mondiale fa parte di una catena di vulcani che si estende dal Vesuvio all'Etna. Lo Stromboli emerge dall'acqua da circa 40.000 anni, con la sua base conica che raggiunge oltre 2000 metri sotto il livello del mare. È l'unico vulcano delle Isole Eolie a sputare magma, e la nuvola di fumo sopra il cratere si vede da lontano. Chi vuole scalare il vulcano attivo con una guida intorno alle ore 15. Ma dovresti essere in forma! Ci sono 915 metri di dislivello, 3 ore di salita e 2,5 ore di discesa. Ma vi aspetta un'esperienza molto speciale. Se non volete scalare il vulcano, potete godervi l'acqua limpida e la natura a bordo. Sull'isola ci sono anche alcuni bei negozi, bar e gelaterie...
Dopo un pernottamento all'ancora a Stromboli e una buona colazione a bordo navighiamo da Stromboli verso Panarea. Qui vogliamo passeggiare, rilassarci, divertirci, fare il bagno e divertirci. Intorno alle 18 ci incontriamo in porto al nostro Campari per fare un ottimo pasto dopo da Alfredo's. Il nostro tavolo è già ordinato. In sostanza, i menu di questo viaggio sono già pagati. Dovete solo pagare i vostri drink. Molto probabilmente passeremo la notte al molo.
La mattina presto andiamo a Cala Junco (per me una delle baie più belle del Mediterraneo) Lì vogliamo fare colazione in uno scenario da sogno. Se volete, potete saltare in acqua qui. Verso le 12 alziamo l'ancora e proseguiamo il nostro viaggio da Panarea a Lipari. Nel primo pomeriggio dovremmo poi entrare nel piccolo porto di Lipari. Qui possiamo fare la doccia, l'acqua del bunker e anche usare la potenza del terreno. La strada per entrare in paese è un po' più lunga, ma dopo 20 minuti siamo nelle graziose stradine di Lipari e ci godiamo il nostro aperitivo al "Bar Eden". Dopo cena al Ristorante "l'Anfora". Anche il nostro tavolo è già ordinato qui. Quindi basta portare i soldi per le bevande o per lo shopping. Passiamo la notte nel porto turistico di Lipari.
Dopo la prima colazione, verso le 10.30, vogliamo salpare lentamente e andare al nostro Quarto sciopero aperto. Oggi vogliamo fare il giro di Lipari e navigare verso Vulcano. Intorno alle 15 - 16 ormeggiamo in una nota baia. Qui abbiamo bisogno del nostro gommone. Naturalmente qui vogliamo visitare i famosi bagni di zolfo. Nella baia del mare possiamo anche nuotare nelle calde sorgenti vulcaniche. Se volete, naturalmente, potete anche andare ai bagni di zolfo. La sera ceniamo in uno dei tanti piccoli ristoranti. Passiamo la notte qui all'ancora.
Dopo la colazione e un salto nell'acqua limpida vogliamo salpare verso la verde isola di Filicudi. Alle 16 circa raggiungiamo la nostra ormeggiata al largo di Filicudi dopo una splendida giornata di navigazione. Poi con il gommone andiamo a terra. Dopo una breve passeggiata ai resti di un villaggio preistorico di Capo Graziano, naturalmente, prenderemo il nostro solito aperitivo e poi visiteremo il ristorante "da Nino", dove ci aspetta un pasto speciale. In ogni caso, dovremmo assaggiare qui i gustosissimi mini gamberetti e gustare con loro un vino locale di Malvasia. Qui passiamo la notte all'ormeggio.
Prima di colazione c'è tempo a sufficienza per fare snorkeling in un meraviglioso mondo sottomarino con una flora e fauna impressionante. Se siete particolarmente fortunati, potreste vedere queste immagini... Verso mezzogiorno salpiamo di nuovo per la 15,5 miglia nautiche verso Salina. Alle 16.00 ormeggiamo nel marina di Salina. Nel porto turistico abbiamo acqua, elettricità e anche docce utilizzabili. Salina è un bel posticino. Vale la pena di passeggiare un po' ed esplorare la città. Campari o Spritz sono disponibili oggi sulla bella Piazza di Salina. Proprio dall'altra parte della strada c'è un tavolo ordinato nel famoso Ristorante "Portobello". Buonanotte, passiamo la notte nel porto turistico.
Ore 9.00. Prima colazione e poi partenza per il viaggio di ritorno al porto di origine di Agropoli. Arriveremo ad Agropoli il giorno seguente, verso l'alba. Dalle 9 del mattino l'autobus è pronto per il trasferimento all'aeroporto.
Scroll to top