COME ARRIVARE

La Villa "Pasquaia" si trova sulle colline di Castellabate, un gioiello medievale nel "Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano", questa regione è una delle zone più culturali d'Italia.
La particolare posizione geografica, il suo straordinario rilievo e lo straordinario microclima fanno di un viaggio al Cilento un'esperienza straordinaria.
Con Michele il Tedesco, che è cresciuto qui, non solo sperimenterai la bellezza della zona, ma scoprirai anche la vera Italia meridionale nella sua forma più pura.


Nel Cilento a volte hai la sensazione che il tempo si sia fermato. Gli affascinanti paesaggi del parco nazionale sono caratterizzati da ulivi sempreverdi, 100 km di costa con spiagge di sabbia fine, baie, grotte, scogliere, mare blu cobalto e paesaggi di montagna incontaminati a 1.900 m di altitudine.
Qui scoprirai stradine tortuose, case con facciate medievali, uomini che giocano a carte e gente del posto che si gode una piacevole chiacchierata davanti a piccoli negozi e bar. Nel Cilento prevale l'idillio assoluto!
Nei piccoli villaggi di montagna è possibile salire su ripide scalinate per raggiungere meravigliosi punti panoramici, dai quali si può godere la vista sul mare fino all'isola di Capri. Quando si visita uno dei villaggi assonnati, gli abitanti vi accoglieranno con calore genuino e curiosità benevola. Una mamma italiana, patrona di una piccola trattoria, offre subito pasta fatta a mano. E così entrano in conversazione con il cuoco ben intenzionato: "Ogni villaggio ha la sua specialità, che viene offerta nelle tradizionali feste di paese in tutte le varianti: formaggio di capra fatto in casa, gnocchi, pasta, fichi, prosciutto e vino", spiega l'appassionato cuoco.
Dopo una chiacchierata ci dirigiamo a Roscigno Vecchio, un romantico e remoto villaggio di montagna. Ecco lo sfondo unico e l'immagine di un tipico villaggio cilentano del secolo scorso. Ti senti quasi come se fossi in un'altra era. Con grande sorpresa si scopre in un altro piccolo villaggio della zona un negozio con i vestiti più belli, che si possono solo immaginare. Pensi che in questa idilliaca zona priva di Gucci prevale, ma le donne italiane ben vestite sono anche disponibili nelle aree più remote!
Ma il Cilento ha più da offrire di un "mini-shopping mile" unico nel Nirvana. Per i bagnanti e Badenixen c'è un'ampia costa con spiagge sabbiose e dune da 2 a 3 m di altezza. Si consiglia, ad esempio, di fare un bagno sulla spiaggia della "Spiaggia del Buondormire" dopo una gita in barca alle grotte di Palinuro. I pescatori erano soliti fare la siesta qui - sapevano già dove mettersi comodi per un piccolo sonnellino pomeridiano. Le temperature balneari da metà aprile a inizio dicembre, varie opportunità di escursioni sulla costa e nell'entroterra, escursioni da sogno per ciclisti e numerosi altri sport, nonché una deliziosa e semplice cucina italiana rendono il Cilento un vero paradiso.
Un vero consiglio per gli amanti della natura e del mare!

Scroll to top